La classificazione di appartenenza per addetto primo soccorso

Si.Med. informa che:

L’organizzazione del pronto soccorso aziendale è modulata sulla base di tre diverse categorie individuate (gruppi A, B e C). L’appartenenza di un’azienda o di un’unità produttiva ad un gruppo si riflette sulla dotazione minima delle attrezzature, sulla formazione richiesta agli addetti e i suoi doveri di comunicazione da effettuare al Servizio Sanitario Regionale.

GRUPPO A:

  1. Aziende o unità produttive con attività industriali, soggette all’obbligo di dichiarazione o notifica, di cui all’articolo 2, del decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 334, centrali termoelettriche, impianti e laboratori nucleari di cui agli articoli 7, 28 e 33 del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, aziende estrattive ed altre attività minerarie definite dal decreto legislativo 25 novembre 1996, n. 624, lavori in sotterraneo di cui al decreto del Presidente della Repubblica 20 marzo 1956, n. 320, aziende per la fabbricazione di esplosivi, polveri e munizioni;
  2. Aziende o unità produttive con oltre cinque lavoratori appartenenti o riconducibili ai gruppi tariffari INAIL con indice infortunistico di inabilità permanente superiore a quattro, quali desumibili dalle statistiche nazionali INAIL relative al triennio precedente ed aggiornate al 31 dicembre di ciascun anno. Le predette statistiche nazionali INAIL sono pubblicate nella Gazzetta Ufficiale (*);
  3. Aziende o unità produttive con oltre cinque lavoratori a tempo indeterminato del comparto dell’agricoltura.

GRUPPO B: aziende o unità produttive con tre o più lavoratori che non rientrano nel gruppo A.

GRUPPO C: aziende o unità produttive con meno di tre lavoratori che non rientrano nel gruppo A.

(*) G.U. n.192 del 17-08-2004- Indici di frequenza d’infortunio in Italia per gruppo di tariffa INAIL (per 1000 addetti – media ultimo triennio disponibile) –  Tipo di conseguenza: inabilità permanente. Dati forniti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Per le aziende od unità produttive con lavoratori iscritti con più voci di tariffa appartenenti a diversi gruppi si deve calcolare la somma di lavoratori iscritti a voci riconducibili a gruppi di tariffa con un indice superiore a 4. Lo stesso criterio si applica per l’azienda od unità produttiva che assume lavoratori stagionali o “atipici” anche per brevi periodi. Ricordiamo che per verificare l’obbligo formativo dei propri addetti al Primo Soccorso occorre fare riferimento alle voci di tariffa e corrispondenti indici di inabilità permanente pubblicati dall’INAIL, e conseguentemente, per le sole aziende appartenenti al gruppo A, vige l’obbligo (oltre al corso di formazione) di comunicazione all’ASL competente.

Per maggiori informazioni contattateci al numero 0289356100 o mandate una email a info@adempimentisicurezza.it

primo soccorso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *